Il nostro socio Albertalli e l’impegno costante nella lotta alla pandemia

Riportiamo uno stralcio dell’intervista rilasciata dl nostro socio Norberto Albertalli a Sempionenews. Parole di buon senso e di costante e profondo impegno in ambito sanitario che ci rende tutti orgogliosi.

“Nell’emergenza è utile il senso civico di tutti”, dichiara Norberto Albertalli, presidente della Fondazione dei Quattro Ospedali. 

Le nostre terapie intensive sono subissate dall’85% di “no-vax”, rischiando così di posticipare ancora, per chi soffre di patologie che richiedono cure urgenti, come malati di cuore o di tumore, gli interventi. In pandemia – raccomanda – è necessario prima pensare ai doveri e poi ai diritti, cercando di agevolare il servizio”.

Accanto a medici, pediatri e rianimatori c’è tutta la schiera dei volontari: persone che con il sorriso, 365 giorni all’anno, lavorano per il nostro benessere. Pensiamo a loro, alla loro gentilezza, che anche in questo momento che sono chiamati alla nostra assistenza non si sono tirati indietro.

In particolare, in questi giorni sono iniziate le vaccinazioni ai più piccoli, con medici pediatri esperti e con i volontari della Fondazione dei Quattro Ospedali, dell’Associazione Il Sole nel Cuore e della LILT, che rendono il mondo della vaccinazione un gioco per i più piccoli. A loro va tutto il nostro rispetto e la nostra solidarietà, per quanto fanno per noi sempre gratuitamente e con il sorriso.

Mi piace ricordare – prosegue Albertalli – che durante l’apertura dell’Hub vaccinale al Move In le volontarie dell’Associazione Il Sole nel Cuore hanno lavorato 20mila ore gratis; adesso sono impegnate nella vaccinazione ai bambini e durante il weekend nelle somministrazioni agli adulti. Senza dimenticare la Prociv legnanese”. 

“Cerchiamo di guardare al di là del nostro volere e guardiamo a quello che ognuno, nel suo piccolo, può fare. Solo così andremo lontano e uniti”, conclude Norberto Albertalli, non prima di aver raccomandato, ancora una volta, al senso civico di responsabilità, che passa anche attraverso il sottoporsi alla vaccinazione. 

info@rotarycastellanza.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: