Laboratorio in bottega

Il progetto è rivolto ai ragazzi delle Scuole Medie Inferiori per prospettare loro soluzioni lavorative collegate con il mondo artigianale. Il progetto è realizzato in stretta collaborazione con:

  • Hakuna Matata, un’associazione che mette a disposizione educatori professionali indispensabili per operare in ambito scolastico
  • Confartigianato Alto Milanese, che si impegna a reperire affiliati da affiancare agli educatori (ad esempio: falegname, riparatore di biciclette, meccanico motori, estetista, parrucchiera, panettiere, pasticcere, pizzaiolo, sarta/ricamatrice, fotografo, orologiaio ecc.).

Il team illustra agli alunni partecipanti il lavoro concreto del singolo artigiano, ai ragazzi  viene poi data la possibilità di esperimentare di persona  sia in aula sia con visite operative nelle officine artigianali locali le attività presentate.

Sono previsti quattro incontri di due ore l’una, ciascuno con classi formate al massimo da 10 alunni, ai quali viene presentato e fatto provare il lavoro effettivo, con la finalità di far loro percepire che anche un lavoro prevalentemente manuale può essere una buona prospettiva lavorativa futura, una volta completata la scuola dell’obbligo.

Nell’anno rotariano 2014-2015 il progetto è stato finanziato anche grazie a un SDS pari a 2700 USD e al contributo di 5000 Euro della Fondazione Ticino Olona ed ha visto la partecipazione di 4 scuole medie (ma ad altre scuole abbiamo dovuto purtroppo negare la partecipazione per esaurimento dei fondi a disposizione) con 300 ragazzi di prima, seconda e terza media.

L’iniziativa è in corso da sette anni ed ha coinvolto finora quasi un migliaio di ragazzi e più di 60 artigiani, oltre a diversi volontari Rotariani che si sono messi a disposizione personalmente o tramite loro collaboratori.

Da quattro anni anche il Rotary Club “Parchi Alto Milanese” condivide con il “Castellanza” finanziamento e onere organizzativo di questo progetto.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: